Trasporto di merci Germania

Il trasporto di merci Germania, trasporti da Germania a Germania. Trasportiamo i componenti nelle azende del settore automobilistico ed ingegneria, ma forniamo anche il trasporto di mobili ed elettronica. Anche da Slovacchia trasportiamo i prodotti della qualitá per porti come Amburgo e Brema, dove vengono trasportati in tutto il mondo.

Preprava tovaru Nemecko

Preprava tovaru Nemecko

A ogni trasporto dedichiamo la cura particolare. Forniamo i servizi espressi per le aziende manifatturiere che si tratti di piccole dimensioni circa 1-10 euro pallet e del peso di 1,2 tonnellate, ma anche camioni completi (FTL) 34 pallet / 24T. Express il trasporto di grandi quantità di materiale che si svolgono in “duepiloti”, vale a dire i due piloti. In questo tipo di trasporto si richiede tempestiva consulenza del trasporto.

Economia

La Germania è relativamente povera di materie prime, la sua economia è focalizzata principalmente su industria e servizi. Grandi apprezzamenti di terreno sono utilizzati per scopi agricoli, mentre si lavora in agricoltura solo il 2-3% del totale dell’organico. La Germania è Arbusto prodotto interno con la dimensione di € 2,2 trilioni di dollari (a partire dal 2004) la terza più grande economia nazionale in tutto il mondo. Inoltre, la Germania è il più grande esportatore del mondo.

Tenore di vita, in termini di HDI – indice di sviluppo umano é Germania al 19 ° posto in classifica mondiale. Secondo il PIL pro capite, la Germania è tra i paesi dell’UE all´ 11 ° posto. A quel tempo l’economia tedesca è caratterizzata da una crescita inter-economica relativamente bassa (2003: 0,1% 2004: 1,6%) e per la Germania insolitamente da alto tasso di disoccupazione, in particolare in Germania orientale. Questi problemi sono dovuti principalmente al ristagno della domanda interna. Al contrario, nel commercio estero, la Germania aveva un grande successo negli anni 2000 al 2004, ed è aumentato di 49%.

La disoccupazione è in aumento continuo fin dagli anni ’70. Trovare le cause della crisi economica divide la società: le unioni di imprenditori ed economisti neoliberisti sostengono che la causa della crisi economica è tradizionalmente forte stato sociale, perché il basso costo della manodopera nei paesi dell’Europa orientale confinanti porta alla delocalizzazione della produzione. Gli oppositori sottolineano che altri paesi con stato sociale stabilito come la Svezia, la Finlandia, la Norvegia, l’Austria realizzato una forte crescita economica.

Come la causa é accettato il fatto che la spesa pubblica è in gran parte finanziata da imposte, invece (che sono indipendenti dal lavoro) attraverso contributi sociali ai lavori più costosi. I sindacati e critici Commercio globalizzazione argomentano ai modelli keynesianistici e sostengono che una domanda interna si é indebolita per i tagli in ambito sociale.


Contattaci